Centro medico multispecialistico – in programma

Una promessa è un impegno, è il mettersi ancora in corsa, è il non sedersi su quel che si è fatto.

Gino Strada

 

Obiettivi
Favorire l’accesso a cure mediche gratuite ad una fascia di popolazione con gravi difficoltà economiche, circa un migliaio di persone all’anno, intervenendo in particolare per curare e prevenire patologie dermatologiche, degli occhi, ecc. Diffondere l’educazione alla salute lavorando sulla prevenzione, fondamentale per abbattere la mortalità infantile e adulta.

Contesto di riferimento
Le condizioni di vita degli abitanti di Zanzibar sono molto arretrate e ci sono criticità in ambito sanitario, che pesano sulle fasce di popolazione povera, che in gran parte vive sotto la soglia di povertà. Nonostante l'ampia ricchezza di risorse naturali, la maggior parte dei tanzaniani non ne beneficia e si registra uno dei più alti livelli di disparità di reddito al mondo. Sotto il profilo infantile si registra una mortalità piuttosto elevata: 4,3% nel 1° anno di età. (Fonte: www.compassion.it/tanzania.php).
Ci sono molti morti durante il parto e un bambino su tre è malnutrito. Purtroppo, ci sono casi di sfruttamento sessuale e lavorativo, questo è un problema soprattutto per i bambini che vivono nelle zone rurali povere, i quali sono coinvolti nei lavori domestici, nel lavoro agricolo, nelle miniere e in altre attività (https://freedomhouse.org/country/tanzania/freedom-world/2023).
Le donne con molti figli non hanno alcuna possibilità di migliorare le proprie condizioni, dovendosi occupare della sopravvivenza della famiglia e le uniche attività che permangono sono piccoli commerci e la prostituzione, favorita dall’ignoranza e del divario economico tra turisti e locali.
Gli ospedali sono a pagamento e al di fuori della portata economica delle fasce povere della popolazione, la maggior parte infatti vive in condizioni di miseria, in abitazioni fatiscenti.
La nostra associazione Amici di Zanzibar lavora da anni a Kiwengwa un villaggio a Unguja, dove vivono oltre cinquemila persone. La maggior parte vive in condizioni di miseria, in abitazioni fatiscenti, senza acqua corrente. Le attività dell’Associazione hanno portato ad aprire l’unico asilo nido gratuito dell’isola e ad ottenere il benestare per aprire l’ospedalino e la struttura ricettiva per i volontari e medici.

Il Progetto
Accanto all’asilo e alla scuola materna, già attive e gestite dall'associazione, esiste uno stabile in disuso da anni, a suo tempo un punto ostetrico e foresteria, sul quale è stato ottenuto il benestare all’utilizzo e al restauro della struttura.
Il progetto Centro Medico mira a ripristinare il servizio medico, creando un ambulatorio multiservizi di varie patologie: sala studio dentistico, studio ginecologico, medicina generale, magazzini, servizi igienici e sala d’attesa. Questa potrà essere inoltre dedicata anche ad niziative e incontri con la popolazione per fare educazione alla prevenzione, educazione alimentare, etc.
L'altra metà dello stabile sarà adibito a foresteria, con 3 camere con 2 bagni, un salottino pranzo con angolo cottura, una stanza per la formazione, ed uno spazio esterno. Questo spazio potrà consentire di alloggiare i volontari che si offrono per prestare servizio di collaborazione e potrà fungere da luogo di aggiornamento, sia di medici che di infermieri. Il Centro Medico che risponderà all'esigenza sia di ricevere cure mediche gratuite, sia all'esigenze del personale medico volontario, che solitamente provvede in autonomia al costo del pernottamento (cosa che non rende invitante l'attività volontaristica).
La nostra associazione si è già impegnata a realizzare la ristrutturazione dell’edificio. Adesso, vorremo realizzare la fase successiva, che vedrà l’acquisto di attrezzature e arredamenti, a cui seguirà la realizzazione delle attività di gestione dell’ambulatorio.
La parte successiva riguarderà l'allestimento del poliambulatorio, della parte riservata alla ginecologia e alle nascite e all’acquisto di materiali specialistici. Ci si potrà avvalere di personale locale, in accordo con il Ministero della Salute di Zanzibar, con cui l'associazione già lavora attraverso l'Ospedalino.
Saranno inoltre forniti macchinari, materiali e l'acquisto di medicine in loco. Socie ostetriche, si alterneranno durante l’anno per il programma rivolto alla assistenza alle donne nel settore ginecologico. Verrò proposto anche un progetto di sensibilizzazione ‘Educazione alla salute di mamma e bambino’ in un’ottica di prevenzione delle nascite, di educazione all’affettività, di prevenzione della salute della mamma e del bambino durante la gravidanza e nel post partum.
Negli altri settori medici verranno strette collaborazioni con associazioni di medici volontari italiani a cui verrà fornito l’alloggio per il periodo di permanenza. Si ricercheranno figure specializzate in otorino, oculistica, pediatria, dermatologia, nutrizionisti ortopedia, etc. fisioterapia con la collaborazione di Fisioterapisti senza frontiere (www.fisioterapistisenzafrontiere.org).
Dental clinic e Smom Odv (www.smom.care/) sono due enti partner che metteranno a disposizione del progetto attrezzatura già in loro possesso per l’ambulatorio dentistico. La loro attività riguarderà anche la promozione di un programma di visite per favorire la prevenzione dentale. In questo laboratorio verranno fornite le cure e visite di base e si daranno nozioni sulla corretta igiene dentale, ciò favorirà la prevenzione delle carie e delle altre patologie derivanti dalla mancanza di igiene.

Le azioni specifiche del Centro Medico saranno:
- Acquisto di materiale e attrezzature necessarie
- Centro multiservizi: questa attività permetterà di allestire in modo idoneo gli spazi del centro con apparecchiature ad hoc e medicinali. Alle attrezzature acquistate si aggiungeranno quelle donate dalle associazioni partner.
- Individuazione del personale locale e estero per garantire i servizi: con le risorse del progetto saranno attivate le seguenti figure: segretaria, 11 volontari e 4 operatori sanitari locali.
- Formazione: con questa attività sarà permesso al personale locale di svolgere delle formazioni ad hoc, attivando delle borse di studio, per conoscere la strumentazione del centro e per acquisire delle conoscenze specifiche rispetto ai servizi da offrire.
- Disseminazione: grazie all'attività di disseminazione si andrà a creare del materiale informativo che potrà essere diffuso non solo nella cittadina, ma anche in quelle nelle vicinanze. Con il materiale prodotto si mira a sensibilizzare quante più persone rispetto ai temi della prevenzione della salute.

Ci auspichiamo possa realizzarsi il progetto Centro Medico, che fornirà cure gratuite, prevenzione di malattie e delle nascite, nonché il trasferimento in altri ospedali.

Lavori esterno Centro medico

Immagine 3 di 54

marzo 2023 imbiancature

 

“Centro Medico Multispecialistico”

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Per effettuare una donazione offline per questo progetto, segui questa procedura:

  1. Fai un bonifico bancario a favore di  "Amici di Zanzibar e del Mondo ODV"
  2. IBAN: IT61O0885114301000000316940 presso Banca Tema- Terre Etrusche e di Maremma
  3. BIC SWIFT: ICRAITRRNNO
  4. Nella riga della causale scrivi "Erogazione Liberale centro multispecialistico"

I versamenti con bonifico sul nostro conto corrente con causale "Erogazione Liberale centro multispecialistico". Sono detraibili dalle tasse nella misura del 35% l'anno sucessivo presentando la ricevuta  in sede di dichiarazione dei redditi.

GRAZIE per la pazienza.

Amici di Zanzibar e del Mondo ODV
Via Lago di Como 18
58100 Grosseto

Italia Cell. +39 393 309 8863
C.F. 920 88320533
e-mail: segreteria@amicidizanzibaredelmondo.org
Pec: amicidizanzibaredelmondo@pcert.postecert.it

Totale della donazione: €25,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »